328.1659415

 

Terapia manuale

Massaggi

Linfodrenaggio

Sportivo

Estetico

Relax

_GLO5985

 

Terapeutico

_GLO6025

Osteopatia

_GLO5977

L’osteopatia è  un metodo sano e naturale che focalizza l’ attenzione sulla struttura del corpo umano, costituito da ossa, legamenti, muscoli, tessuto connettivo, sistema linfatico, sistema nervoso, sistema circolatorio e fascia. L’osteopatia comprende una seria di tecniche manipolative molto precise, ed è usata per trattare i meccanismi di disfunzione che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naurali.

L’obiettivo della pratica professionale osteopatica è quello di ristabilire la mobilità dei differenti sistemi del corpo, tale da migliorare la loro interazione e regolazione. Gli osteopati valutano le condizioni di questo sistema muscolare scheletrico cercando le aree di debolezza, squilibrio o eccessiva tensione.

Qualunque potenziale punto debole determinerà un malfunzionamento del corpo che a sua volta influenzerà la salute in generale.

L’osteopatia crede nella salute come lo stato naturale delle persone e la malattia come fenomeno d’adattamento del corpo ad una situazione critica.

L’osteopatia si divide in tre branche:

  • strutturale: si applica a tutte le problematiche della struttura osteo-articolare e muscolare quali ernie, discali, sciatalgia, lombalgie, dorsalgie, discopatie, problemi posturali, scoliosi, artrosi, etc.
  • viscerale: si apllica alle problematiche che coinvolgono disfunzioni viscerali organiche o secondarie da problemi vertebrali, ptosi viscerale e distrurbi funzionali dei vasi, nervi e viscere adiacenti, aderenze post-operatorie che causano una ristretta mobilità delle viscere del peritoneo, che possono far sorgere tensioni e dolori muscolo-scheletrici, spasmi viscerali di origine somatica, squilibri del sistema nervoso autonomo (SNA), ernia iatale, etc.
  • cranio-sacrale: si applica alla problematiche del tipo: emicrania, cefalea, sinusite, nevralgia del trigemino, tic dolorosi, paralisi di Bell, da frigor, disturbi degli occhi, orecchie, naso, allergie, problemi all’articolazione temporo-mandibolare, problemi di cordinazione.

Fibrolisi

_GLO5993

La fibrolisi diacutanea è una metodica utilizzata in ortopedia, fisiatria, medicina sportiva e fisioterapia che si rivela utile nel trattamento di tessuti molli e le fibrosi para e periarticolari (ad esempio spalla gomito) nelle aderenze post-traumatiche e post-infiammatorie in cui sia presente dolore e limitazione funzionale.

Scopo del trattamento è quello di “sfaccettare”, attraverso l’uso degli appositi fibrolisori, la superficie della cicatrice fibrosa in modo da riuscire in poche sedute a frammentarla meccanicamente.

Il trattamento e l’eliminazione delle aderenze tipiche delle cicatrici tissutali rende possibile un aumento della mobilità delle fibre trattate, siano esse muscolari, legamentose, tendinee o capsulari, un ripristino del microcircolo e l’instaurarsi di condizioni ottimali per il superamento dello stato infiammatorio sia acuto ma in particolar modo cronico.

Comments are closed.